Bastoncini curvi N&W Curve, prime impressioni

Devo confessare che inizialmente ero molto scettico sull’acquisto di un paio di bastoncini curvi, la forma mi era strana, non capivo a cosa potesse servire. E così decisi di acquistarne un paio di quelli classici. Prima in alluminio poi in carbonio. I bastoncini curvi hanno cominciato pian piano ad invadere la scena dei trail e sempre più atleti (compresi atleti di èlite) hanno iniziato ad utilizzarli. Io invece ho continuato per la mia strada a comprare i bastoncini ”tradizionali”. Sono sincero, principalmente era il costo quello che mi frenava oltre che alla loro forma, ma poi un bel giorno tutto è cambiato. I miei vecchi (ma non tanto visto che li avevo acquistati 6 mesi prima) bastoncini in carbonio durante l’ultima gara il 2 settembre alla Strafexpedition hanno deciso di abbandonarmi. Durante una discesa il bastoncino sinistro è rimasto incastrato tra due pietre ed in velocità non sono riuscito a mollare la presa, risultato il bastoncino ha fatto CRACK e si è rotto. Con me in auto ho sempre due paia di bastoncini di riserva e avevo deciso inizialmente di non acquistarne altri e continuare con quelli già in mio possesso, ma poi mi sono lasciato andare. Ho iniziato a leggere diverse recensioni (tutte positive) sui bastoncini curvi, mi sono informato molto chiedendo anche di persona a chi li aveva già acquistati e provati. Solo risposte positive alle mie domande. Così ho deciso di inviare una mail a N&W Curve chiedendo alcune informazioni, Fulvio il titolare mi ha invitato a chiamarlo per rispondere al telefono a tutte le mie domande e spiegarmi velocemente l’evoluzione da quelli classici ai bastoncini curvi. Fulvio è stato molto gentile, abbiamo trascorso al telefono circa una mezz’ora ed ha risposto alle poche domande che avevo in serbo per lui, in molti mi avevano già risposto su diversi forum. Questa non è una recensione completa, ma posso definirle le mie prime impressioni dopo l’unboxing e averli toccati con mano.

Bastoncini Curvi N&W Curve

La spedizione è stata molto molto veloce, acquistati venerdì pomeriggio il pacco è partito lunedì da Moena (TN) e arrivato martedì. Appena tornato a casa da lavoro non ho neanche toccato cena perchè avevo voglia di scartare il mio regalo, proprio come un bambino di 6 anni a cui babbo natale ha lasciato sotto l’albero il suo, ero troppo felice. Appena tolti dalla scatola le mie prime parole sono state: ”WOW”!!! Leggerissimi come una piuma.Ho acquistato il modello Sky Race, formato da un bastoncino allungabile con aste in alluminio Ergal 7075 a 2 pezzi: tubo bianco ø 16 mm con doppia curvatura nella parte superiore e tubo dritto ø 14 mm. Il bastoncino ha tacche di misurazione stampate sul tubo inferiore che servono per regolarne l’altezza a seconda del tipo di attività che si stà svolgendo. Bastoncino regolabile in altezza mediante doppio sistema di bloccaggio twist lock e quicklock ad espansione nell’asta inferiore e con leva strozzante nella parte centrale. I bastoncini curvi mi hanno sorpreso per il loro bilanciamento (vedi foto), tramite una spugna mobile posizionata a ¾ del bastoncino stesso si può ricercare il bilanciamento ottimale in base alla regolazione della sua lunghezza. Il puntale con rotellina e punta in widia a scalpello tipo Ski Roll è dotato di un gommino che fa da protezione per non farsi male o per l’utilizzo su strada per nordic walking.

Bastoncini Curvi N&W Curve

Come prima impressione sono rimasto davvero ”impressionato” (scusatemi il giro di parole), i bastoncini curvi sono leggeri, a primo impatto sembrano robusti (e lo devono essere visto che nell’edizione del 2018 hanno accompagnato Franco Collè alla sua seconda vittoria al Tor Des Geants) e soprattutto molto maneggevoli grazie anche alle bretelle a disposizione per questo modello. Fino ad ora i bastoncini quando non utilizzati in gara o in allenamento erano sempre un problema, bisognava richiuderli (quelli a 3 sezioni) e riporli nello zaino. Poi grazie alle informazioni sui social acquistai una cintura che mi dava la possibilità di riporre i bastoncini chiusi dietro la schiena in maniera molto veloce, ma dopo un paio di uscite mi resi conto che la cintura stessa mi opprimeva la pancia, così abbandonai quell’idea. Mi decisi allora di cambiare modello di zaino acquistandone uno che mi dava la possibilità di riporre i bastoncini ancora aperti in maniera veloce anche senza fermarmi. Lo zaino in questione è il Salomon ADV Skin 12L che ho già utilizzato in gara e con cui mi sono trovato molto bene. Ma la particolarità di questi bastoncini curvi come scrivevo prima, sono le bretelle. Durante la corsa bastano pochi secondi per riporre i bastoncini tipo arco con le frecce dietro la schiena, così da avere le mani libere durante passaggi difficili in montagna o semplicemente per mangiare e bere con facilità durante i ristori.

Prime conclusioni dunque molto positive, soldi spesi bene e molto contento del mio acquisto. Vi aspetto più avanti per una recensione completa dopo i primi utilizzi, magari dopo il CMP Trail del 7 Ottobre. Rimanete connessi.

Facebook Comments

Runnerpercaso

Corro per scelta, lo faccio per passione. Impiegato nella GDO corro nel tempo libero a disposizione. Sposato con Elena, vivo insieme ai nostri amici a 4 zampe Mario e Lola. Sogno di partecipare a gare di endurance, mai dire mai.

Privacy Policy Cookie Policy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: