Natale, idee regalo per chi ama correre

Dite la verità, ogni anno la stessa storia. A Natale il problema principale è: cosa gli regalo? Avete un/una partner che ama correre? Avete un amico/a a cui piace scorrazzare tra asfalto o sentieri di montagna? Il solito dilemma, la solita confusione pre Natale. Cosa gli regalo? Gli piacerà? Lo userà? Io personalmente su Amazon ho una lista dei desideri ben fornita che spazia dall’abbigliamento al tecnologico, passando dai libri che non devono mai mancare nella mia libreria sino agli accessori più futili come il porta-pettorale per le gare. Mia moglie è fortunata perché ha accesso all’account tramite un tablet ad uso comune, quindi se non sapesse cosa regalarmi Le basterebbe dare un’occhiata alla lista per avere le idee più chiare.

Quali regali acquistare dunque per Natale?

Il runner è una categoria molto particolare, i regali da poter fare sono decine…anzi migliaia, e per chi non è del settore fare un regalo è veramente difficile. Come dicevo i regali sono molti, si può partire dal semplice accessorio di abbigliamento (buff, cappello e guanti per la stagione invernale) sino ad arrivare ad accessori più costosi come luci frontali, bastoncini per le gare di trail running oppure ai gettonatissimi orologi GPS ( che però lasciatemelo dire sono un acquisto molto personale a meno che non lo troviate scritto in una lista dei desideri come la mia). Poi: è un/una maratoneta? E’ un/una trailrunner? Non voglio mandarvi in confusione ma i regali da fare in questo casi si differenziano in base alla ”specialità” in cui il/la runner si cimenta.

In questo articolo troverete idee regalo che spaziano dall’abbigliamento alla tecnologia e agli accessori che ogni runner dovrebbe possedere, e se avete le idee confuse, questo elenco vi potrebbe togliere più di qualche dubbio. Consiglio: prima di fare un acquisto che potrebbe risultare non gradito, controllate se il/la vostro/a partner possiede una ”lista dei desideri” scritta da qualche parte, se non è Amazon forse ce l’avrà scritta in agenda, sul computer, sul telefonino o in qualsiasi altro posto che non sia solo la sua mente.

Abbigliamento e accessori

Cappello Bluetooth Kalenji

Indispensabile per chi non smette di allenarsi mai, anche con il freddo e soprattutto se oltre alla corsa il Vostro amico/a runner è appassionato di musica. Questo cappellino Bluetooth è il regalo perfetto. Grazie a questo cappellino infatti potrà ascoltare la sua musica preferita durante i suoi allenamenti e connettere il telefono via bluetooth grazie alle cuffie inserite all’interno. Oltre che a poter rispondere al telefono con un semplice gesto delle dita, questo cappellino della Kalenji, terrà il Vostro amico/a al caldo nelle mattinate o serate d’inverno. (clicca sulla foto per acquistarlo)


Dopo aver letto il mio articolo sull’allenamento con le basse temperature qui potete passare alla scelta di un accessorio che d’inverno diventa indispensabile quando si corre all’aperto: i guanti. Gli scaffali sono pieni di questo accessorio, fondamentale per chi si allena con le basse temperature e non vuole congelarsi. Ricordo che testa e mani (cioè le parti sporgenti del corpo) d’inverno devono essere coperte per trattenere il calore che il nostro corpo emana per regolarne la temperatura stessa. Non tutti i guanti però fanno al caso nostro, sicuramente da scartare sono quelli di lana (magari fatti dalla nonna) o i guanti in lattice che si usano in cucina per lavare i piatti. I guanti devono essere leggeri, facili da indossare e togliere, magari idonei per i dispositivi touch screen e non devono essere ingombranti. Scegliete il Vostro paio e passate al prossimo regalo.


Se avete deciso di non regalare il cappellino della Kalenji forse allora avete bisogno di regalare un paio di cuffie bluetooh al vostro amico/a. Io personalmente dopo una lunga scelta e centinaia di euro spesi, ho optato per le cuffie al centro perché i classici auricolari purtroppo non riescono a rimanere fissi nell’orecchio. Con questo paio di cuffie invece (semi-archetto posteriore) posso indossare un cappellino a visiera d’estate o uno d’inverno per coprirmi le orecchie. Rimane fermo e la qualità del suono è discreta, io premetto di utilizzarle solo durante le Ultra Trail quando la mente ha bisogno di rilassarsi un pò. Un particolare da non sottovalutare di queste cuffie è la possibilità di inserire direttamente all’interno una micro sd con all’interno caricati i brani da ascoltare, comodo se non volete portarvi dietro il telefono. consigliate.


Se oltre al freddo il vostro amico/a runner si allena o gareggia con la pioggia, questa giacca della Montura è quello che fa al caso suo. Personalmente è stato il miglior acquisto del 2017 e ne sono veramente fiero. Una giacca a cui non manca proprio niente: realizzata con membrana in Gore-Tex Active a triplo strato in poliammide impermeabile (23.000 colonne d’acqua), estremamente traspirante (RET <3) e antivento. Con soli 340gr di peso e fit ergonomico e facile da ripiegare all’interno del suo stesso cappuccio per riporla comodamente ovunque per averla sempre a portata di mano.


Se al tuo/a amico/a piace correre in montagna proprio come piace a me, questo accessorio è indispensabile. Le misure in commercio sono tante e la capienza dipende dal tipo di gara e dalla durata della stessa. Uno zaino da 5 litri è adatto a gare fino a 50 km (d’estate) mentre zaini con una capienza maggiore (8L, 12L, 20L) vanno bene per gare (estive o invernali) con un chilometraggio superiore. Io personalmente ho acquistato un Salomon ADV SKIN 12 L ed è stato il miglior zaino acquistato fin ora. Ne posseggo altri 5: 1 da 1L, 2 da 5L, 2 da 10.


Freddo, vento, pioggia, cosa manca al Vostro amico/a per essere un vero Ironman? Correre al buio. Però correre al buio è pericoloso, per questo il mio consiglio è quello di acquistare una lampada frontale che oltre ad illuminare bene abbia una buona durata. Sempre più spesso gare di Ultra Trail iniziano di sera per terminare anche dopo diversi giorni. Questa lampada frontale della Petzl è un ottimo compromesso tra prestazioni e prezzo. In commercio vi sono lampade da un costo inferiore, il prezzo è dovuto alla capacità di illuminazione espresso in lumen (lmn).


Bastoncini curvi N&W CurveI bastoncini da Trail sono uno di quegli accessori non indispensabili per il runner. Qui il mondo della corsa in montagna si divide tra i favorevoli e contrari, io ad esempio sono favorevole. Non sono qui ad elencare i benefici che si hanno correndo con i bastoncini (ne parlerò ampiamente più avanti nella mia recensione dei Bastoncini curvi N&W Curve), sono qui invece a consigliarvi i modelli. Mi sento di consigliarvi proprio i bastoncini in foto (bastoncini curvi), acquistati dopo aver letto decine di recensioni e dopo aver ”gettato” via centinaia di euro nell’acquisto di altri bastoncini. In commercio ne possiamo trovare di diverso tipo: fissi, allungabili, richiudibili a 2 o 3 sezioni. Tutti hanno il solo scopo di aiutarvi nella salita o discesa delle vostre corse o escursioni in montagna. Se il/la vostro/a amico/a non ne ha un paio, provate ad indagare se è solo una questione di soldi, in questo caso potrebbe essere un regalo molto gradito. (cliccate sulla foto per l’acquisto)


Siamo in inverno e quindi dobbiamo proteggerci dal freddo. Che sia città, pianura o montagna, nel periodo dove le temperature si avvicinano lo zero (in alcune regioni anche abbondantemente sotto) è indispensabile coprirsi bene. In questo caso la maggior parte delle aziende produttrici di abbigliamento per il runner hanno nel loro catalogo hanno anche l’abbigliamento tecnico invernale (termico). Io ad esempio utilizzo quello della Xtech, azienda italiana che offre un ottimo rapporto qualità/prezzo nei suoi prodotti. Uomo o donna che sia non fa differenza, ogni azienda ha prodotti per lui e per lei.


Prezzo: EUR 12,66
Da: EUR 14,90
Il vostro o la vostra amica ama leggere? Un’ottima idea regalo la forniscono i libri. Sempre più spesso in edicola si trovano libri di atleti che raccontano la propria vita, le gare, gli allenamenti… Da non confondere con i veri e propri manuali sulla corsa (di cui ne farei a meno), i libri che amo leggere e che sarei contento di ricevere in regalo sono molti. La mia libreria annovera tra gli scrittori nomi come Marco Olmo, Stefano Baldini, Haruki Murakami, Dario Pedrotti e molti altri ancora (potete leggere alcune recensioni qui, qui e ancora qui). Per questo se volete fare una ricerca sui libri e sulla corsa, google vi restituirà un’infinità di risultati. Il libro che vi consiglio per Natale è un’ottima idea regalo. Uscito da qualche settimana nelle librerie è l’ultimo lavoro di Marco Olmo, atleta che ho avuto il piacere di ascoltare dal vivo e visto correre all’ultimo CMP Trail il 7.10.2018. Buona lettura.


Avete trovato la lista dei desideri del Vostro amico/partner e avete letto ”Orologio GPS”? Magari siete talmente fortunati che avete trovato scritto anche marca e modello. No? allora date un’occhiata a questi sette modelli, c’è ne sono per tutti i gusti: asfalto, montagna, semplice e maledettamente accessoriato. Ideale sarebbe acquistarne uno che abbia la possibilità del rilevamento della frequenza cardiaca sia al polso che al petto, in alternativa sceglierei solo quella al polso, meno preciso della seconda ma molto comodo da utilizzare. Buone corse.


Per ultimo (scelta voluta) il medagliere. Io personalmente ne ho uno qui in foto con la scritta Finisher che è ormai quasi pieno, il prossimo Natale forse me ne faccio regalare uno. Regalandogli questo porta medaglie, ad ogni maratona conclusa o ad ogni gara portata a termine, alla fine si ricorderà di voi. E’ un regalo unisex, va bene per lui, va bene per lei.

Conclusioni

Spero che questo articolo sia servito a darvi qualche spunto per un regalo di Natale con i fiocchi. Nel caso contrario invece lasciate pure un messaggio tramite ”facebook comments” oppure contattatemi tramite il form di contatto qui sotto, sarò lieto di rispondere a tutte le vostre domande.

Facebook Comments

Runnerpercaso

Corro per scelta, lo faccio per passione. Impiegato nella GDO corro nel tempo libero a disposizione. Sposato con Elena, vivo insieme ai nostri amici a 4 zampe Mario e Lola. Sogno di partecipare a gare di endurance, mai dire mai.

Privacy Policy Cookie Policy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: