2020: prossimo obiettivo 100 km

41
Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie! Ciò accade perché la funzionalità dei contenuti contrassegnati come “% SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.
runnerpercaso obiettivo 100 km

Obiettivo 100 km: ce la farò?

Come qualcuno avrà potuto leggere sul mio profilo facebook, per l’anno 2020 ho già fissato il mio obiettivo. Mi piace averne uno ogni anno da inseguire, che sia realizzabile sia chiaro. In questo modo cerco di tenere alto l’umore, gli stimoli e la motivazione.

Obiettivi passati

Per il 2017 avevo fissato l’obiettivo di 1100 km totali di corsa, purtroppo per uno stiramento al gemello sx a fine hanno non raggiunsi l’obiettivo. Idem nel 2018 dove avevo riproposto gli stessi km ma sfortuna vuole che a stirarsi fu il gemello dx. Nel 2019 ho cercato di fissare un obiettivo fattibile, un obiettivo che sarei riuscito a raggiungere correndo una media di 30 km a settimana. Che non è poi così tanto se ci fate caso. A metà agosto infatti sono riuscito a centrarlo con ben 4 mesi di anticipo.

Forse è stato un obiettivo facile, forse sono stato troppo in forma, ma non potevo spingermi oltre visto i risultati degli ultimi due anni. Comunque ci sono riuscito e per me questo vuol dire aver lavorato bene. In testa sempre lo stesso pensiero: andare piano e andare lontano. Così adesso mi ritrovo ad inizio settembre* già a pianificare l’obiettivo per il 2020. Sia chiaro è un obiettivo che avevo pensato diverso tempo fa ma che sapevo dover raggiungere molto lentamente per non rischiare di buttare tutto in aria.

Se anche il prossimo anno raggiungerò l’ennesimo obiettivo, ho già chiaro quale sarà il passo successivo che per scaramanzia svelerò solo a fine 2020.  Il 2019 per me è un anno di cambiamenti. Infatti ho da poco lasciato il mio lavoro per una nuova avventura. Cambio ruolo, cambio sede, cambio colleghi. Insomma tutto cambiato.

Obiettivo 2020

Saranno mesi intensi sotto l’aspetto lavorativo ma questo non mi distrarrà dal mio prossimo obiettivo. Andrò a correre di notte, correrò in pausa pranzo, oppure andrò a correre dopo una giornata intensa di lavoro. Il mio prossimo obiettivo è chiudere una gara da 100 km e caschi il mondo ci riuscirò. Sono ancora indeciso per via del tempo a disposizione per gli allenamenti, se sarà una gara su strada o in montagna, ci sono diversi eventi che hanno attirato la mia attenzione, dovrò sceglierne solo uno.

Il mio nuovo lavoro mi ha portato (almeno per ora) in una sede lavorativa molto vicina alle montagne. Qui ho disputato uno dei miei ultimi Trail: il CMP Trail di Bassano del Grappa. Se riuscissi a risolvere il problema della tendinite molto probabilmente con l’arrivo della bella stagione potrei allenarmi con un buon dislivello.

“Chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso”

(CHE GUEVARA).

In questi ultimi mesi del 2019 continuerò ad allenarmi come ho sempre fatto anche se continua a girarmi per la testa l’idea della prima maratona. Quando ho iniziato a correre le mie prime gare sono state su strada, ho alternato qualche trail a qualche mezza maratona (Verona e Treviso) per poi dedicarmi principalmente alla montagna. Ora (guardando al futuro) ho voglia di correre la mia prima gara regina. Ma non sono un tipo che segue tabelle o allenamenti imposti da un personal trainer.

Odio le ripetute, odio i cambi di ritmo. Odio tutto quello che è imposto. Ce la farò mai? Intanto svelato l’obiettivo 2020 non mi resta che tornare ad allenarmi e risolvere i problemi di salute. Il tempo vola e non c’è tempo da perdere. Spero che il nuovo anno sia un anno ricco di novità e tante soddisfazioni. Buone corse a tutti.

Le possibili 100 km Ultra Trail

  1. CCC
  2. UTLO
  3. Tuscany Crossing 100K
  4. Eolo Campo dei Fiori Trail (95K)
  5. Ultrabericus 100 km (novità 2020)

*(ho iniziato a scrivere questo articolo diverso tempo fa, prima che mi fermassi per l’ennesimo stop da tendinite al tendine d’Achille. Ora siamo ai primi di dicembre e le cose non sono cambiate. Con il prossimo anno ho intenzione di risolvere il problema alla base dei miei continui stop una volta per tutte)