Verso il CMP Trail 2018

Domenica 7 ottobre si avvicina e con lei il CMP Trail è alle porte, saranno i 43 km e 2106D+ più lunghi che abbia mai corso negli ultimi mesi. Sono reduce infatti da una settimana di viaggio a New York e Jersey City (dove ho mangiato di tutto e di più) e da un mese di stop forzato per via di una tendinopatia achillea che sto cercando di guarire. Per la verità un paio di allenamenti brevi li ho fatti, non potevo perdermi di certo l’opportunità di correre in riva al fiume Hudson a Jersey City o di correre per l’ennesima volta in Central Park. Due allenamenti brevi di circa 8-9 km che mi sono sembrati una eternità, per di più correre per la prima volta con i plantari non è stato facile, ho sentito lavorare muscoli delle gambe che non pensavo esistessero.

Il CMP Trail dunque è alle porte, siamo a venerdì e manca 1 giorno e 19 ore (nel momento in cui sto scrivendo) allo start della gara. Come ho già detto con la preparazione non ci siamo, confido nelle endorfine post Strafexpedition che ancora sento circolare nel mio corpo. Oramai la mente è positiva, vede il bicchiere mezzo pieno e questo entusiasmo mi carica a mille pur sapendo che questo CMP Trail non sarà una ”gara” a tutti gli effetti. Diciamo la verità, non ho mai guardato le ”gare” come una sfida o una lotta per la classifica, io mi gusto il viaggio e i momenti che i paesaggi di montagna sanno offrire. Questo varrà ancor di più per questa domenica dove la preparazione è molto indietro e affronterò questo viaggio con molta calma e tranquillità. Questa domenica poi sarà la prima uscita ufficiale dei bastoncini N&W curvi, non mi faranno andare più forte ma sicuramente mi faranno arrivare meno stanco del solito.

CMPtrail_bassano

Quest’anno si corre la terza edizione del CMP Trail, si corre a Bassano del Grappa (VI) ed è una buona occasione per scoprire luoghi a me sconosciuti pur vivendo a non più di un’ora di distanza. Avevo deciso di parteciparvi già nella prima edizione ma un infortunio al polpaccio dx ha modificato i miei piani e fatto rinviare il tutto all’anno successivo. Seconda edizione che però non ho corso: ero iscritto a due gare molto ravvicinate e con mio rammarico non ce l’ho fatta ed ho dovuto dare forfait. Un grazie sicuramente va agli organizzatori che hanno trasferito l’iscrizione già fatta nel 2017 a quest’anno, per cui anche se non sono in forma e arriverò ultimo, io al CMP Trail ci devo essere.

Il programma di questa edizione è molto ricco di appuntamenti. Il sabato infatti già dalle ore 16 sino alle ore 18 ci sarà la possibilità di partecipare ad un workshop/corso formativo di Nordic Walking. Contemporaneamente alle 16 ci sarà la partenza del CMP Trail Youth dove in gara si cimenteranno i più giovani. Alle 17.45 invece sul palco di Villa Angarano ci saranno Francesca Canepa (vincitrice dell’edizione 2018 dell’UTMB) e Renato Jorioz che vi parleranno di com’è stata preparata la vittoria proprio alla UTMB. Tanto per non farci mancare nulla presenti al CMP Trail anche quest’anno ci saranno Marco Olmo (ambassador CMP di cui è stato detto quasi tutto) e Lisa Borzani (campionessa del mondo di corsa in montagna e vincitrice delle edizioni 2016/2017 del Tor Des Geants per citare alcune sue vittorie).

Insomma un’edizione ricca di impegni non solo per gli atleti ma anche per gli accompagnatori. Per me pettorale n.135, miraccomando se mi cercate non guardate la classifica dall’alto…ma fatelo dal basso.

Facebook Comments

Runnerpercaso

Corro per scelta, lo faccio per passione. Impiegato nella GDO corro nel tempo libero a disposizione. Sposato con Elena, vivo insieme ai nostri amici a 4 zampe Mario e Lola. Sogno di partecipare a gare di endurance, mai dire mai.

Privacy Policy Cookie Policy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: