Elettroliti: cosa sono e qual è il loro compito

Share

Perché gli elettroliti sono importanti per il runner

L’abbiamo vissuto tutti. Dopo un po’ che corriamo, durante un allenamento o una competizione, i nostri muscoli producono calore e di conseguenza si inizia a sudare e a perdere elettroliti. Da una parte è un qualcosa di positivo, dall’altra negativo.

Il ruolo del sudore

Non posso iniziare a parlare degli elettroliti senza tirare in ballo il sudore. Lo so, non è una bella immagine ma la fisiologia umana è anche questo.

Il sudore serve per tenere stabile la temperatura del nostro corpo. Se non fosse così, sarebbe un bel problema. All’organismo non piace avere una temperatura che va oltre un certo limite di calore, non è sano. Ecco perché ha bisogno di buttarlo fuori e di abbassare la temperatura tramite l’espulsione di liquidi dalla pelle. Quando non si riesce ad abbassare la temperatura arriva il classico colpo di calore.

Il fattore negativo del sudare è che dentro ai liquidi persi dalla cute, ci sono anche gli elettroliti. Durante una corsa impegnativa fatta con temperature e umidità alte, puoi perdere oltre 3L di liquidi e con essi i sali minerali.

Lo scompenso elettrolitico, è dietro l’angolo ma lo puoi evitare. Come si deve evitare di allenarsi nelle ore più calde della giornata durante la stagione estiva.

Cosa sono gli elettroliti

Gli elettroliti sono dei minerali presenti dentro di noi in una certa quantità. Il loro compito è quello di far funzionare bene l’organismo in ogni sua parte. Ecco perché mantenere le giuste dosi con l’idratazione e con l’alimentazione è molto importante per tutti non solo per chi è un runner.

I principali elettroliti sono: sodio (Na), magnesio (Mg) e potassio (K).

A cosa servono gli elettroliti

Sodio, magnesio e potassio hanno il potere di:

  • far contrarre bene i muscoli volontari
  • tenere costante il ritmo del battito cardiaco e la pressione sanguigna
  • contribuire a mantenere sane le cellule che compongono tutti gli organi e i tessuti interni
  • regolare la temperatura del corpo in tutte le stagioni

Per un runner sono tutti fattori fondamentali per stare in salute e avere un organismo pronto ad allenarsi in maniera continua. Nessuno durante un allenamento o una gara vuole ritrovarsi senza fiato, con i crampi, la nausea, vivere uno stato di confusione e nei casi più gravi svenire all’improvviso.

Se dovessi avere uno o più di questi sintomi, la colpa potrebbe essere di uno scompenso da elettroliti persi durante la corsa con il sudore. Non è raro che crolli la pressione se non vengono ripristinati con la giusta idratazione o con un’alimentazione adeguata nei giorni precedenti all’allenamento o alla corsa.

I giusti livelli di elettroliti

Tenere gli elettroliti ai giusti livelli non è complesso ma è molto importante farlo. In questo modo la corsa aumenterà i suoi benefici e non sarà un qualcosa di stressante e negativo per il tuo corpo.

Come si ripristinano sodio, magnesio e potassio?

  • Bevendo tanta acqua. Se devi partecipare a una competizione, regolati in base all’ora di partenza. Portala con te o approfitta dei punti di ristoro. L’idratazione è fondamentale per tutti, per te che sei un runner, ancora di più.
  • Seguendo un’alimentazione settimanale adatta al runner. Oltre a carboidrati  e proteine, sì a frutta e verdura e ad altri alimenti che al loro interno hanno sali minerali. Puoi sfruttarli per farti dei frullati, centrifughe, succhi di frutta fatti in casa senza zuccheri inutili. Se fai caso d’estate c’è più varietà di frutta e verdura che al loro interno hanno i sali minerali. Come sa la natura mettesse a disposizione gli integratori compatibili con l’organismo umano senza passare per la classica farmacia. Ti ricordi quando mamma ti diceva:”mangia le banane che ti fanno bene?!” Non aveva tutti i torti.
  • Consuma le classiche bevande con i sali minerali disciolti all’interno che trovi in tutti i supermercati. L’intestino li assorbe e li mette in circolo nel sangue in maniera veloce.
    Sconsigliate invece quelle ricche di zuccheri, irritano l’intestino e non ti danno i sali minerali di cui i tuoi muscoli da runner hanno bisogno.

Non dimenticare che ogni runner è un corpo umano a sé. Se non riesci a riportare ai giusti livelli gli elettroliti con l’alimentazione pre e dopo la corsa, l’acqua e le bevande isotoniche, rivolgiti al tuo medico. Con una semplice analisi del sangue controllerà i tuoi livelli di elettroliti. Infatti può capitare che ne diminuisca solo uno e debba ripristinarlo con qualcosa di più mirato.


Share

Runnerpercaso

Corro per scelta, lo faccio per passione, sono un runnerpercaso. Impiegato nella GDO corro nel tempo libero. Sposato con Elena, viviamo insieme ai nostri amici a 4 zampe Mario e Lola. Mi piace condividere la mia passione per la corsa perchè quando corro sono felice.

Commenta

In questo sito utilizzo cookies, anche di profilazione e di terze parti per renderti la navigazione più piacevole. Cliccando sul tasto “cookie policy” potrai trovare le informazioni per disattivare l’installazione dei cookies, ma in tal caso ti informo che il sito potrebbe non funzionare correttamente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti alla nostra Policy. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie! Ciò accade perché la funzionalità dei contenuti contrassegnati come “% SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.